AVVISO

TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE AGLI AVVISI PUBBLICI DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIE FINALIZZATE ALL'ASSUNZIONE DI PERSONALE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO PRESSO INNOVAPUGLIA SPA  (pubblicati in data 20 settembre 2017) SONO DISPONIBILI A QUESTO LINK

« Indietro

CINGOLANI PUNTA SUL DIGITALE

 

 

Il ministro della Transizione ecologica (MITE), Roberto Cingolani ha presentato le linee programmatiche del suo dicastero in audizione davanti alle commissioni riunite Ambiente e Attività produttive di Camera e Senato.

Nella sua relazione le tecnologie hanno avuto un ruolo centrale come strumento per attuare la sua strategia e per riorganizzare le attività e i processi del ministero.

"Il ministero intende cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie digitali per digitalizzare gli uffici, la rete dei parchi e le principali attività di monitoraggio del territorio, per migliorare la prevenzione e la sicurezza del territorio e della sostenibilità ambientale, integrando tutte le tecnologie disponibili, come A.I., Cloud, satelliti, droni e sensori a terra." Ha spiegato il Ministro nel suo intervento.

"Nell'arco delle ultime tre settimane, circa il 50% dei progetti green del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) sono stati istruiti dal Ministero della Transizione ecologica e da altri Ministeri." Ha poi affermato Cingolani.

Il suo progetto per il Pnrr si muove su 4 filoni: agricoltura sostenibile ed economia circolare; rinnovabili, idrogeno e mobilità sostenibile; efficienza energetica e riqualificazione degli edifici; tutela del territorio e della risorsa idrica".

Fra gli obiettivi, la semplificazione degli iter autorizzativi degli impianti rinnovabili (oggi dai 4 ai 5 anni); il green procurement, vale a dire la capacità di individuare la sostenibilità di un progetto; una governance efficace dell'efficientamento energetico; l'accelerazione degli interventi sul dissesto idrogeologico; lo sblocco degli strumenti di gestione dei rifiuti per ridurre il conferimento in discarica.

Sulle rinnovabili il target è quello fissato dalla Ue, il 72% al 2030: "un'impresa epica", ha affermato il Ministro, sottolineando che occorre "potenziare la ricerca e la produzione in Italia di tecnologie per la decarbonizzazione, per non dover dipendere dall'estero in questo settore strategico, e rendere più sostenibile la filiera agroalimentare".

Il Ministro ha avuto parole anche per lo stabilimento siderurgico ex ILVA di Taranto, in particole sul tema delle valutazioni e autorizzazioni ambientali e al mancato adempimento alle prescrizioni ambientali relative ai nastri trasportatori, ma anche rispetto all'eventuale revisione delle prescrizioni AIA in seguito all'ordinanza del sindaco di Taranto per la chiusura dello stabilimento a causa di valori oltre soglia di polveri sottili e naftalene.

"Nella consapevolezza della rilevanza del tema delle bonifiche, l'azione del Ministero mira a farne uno strumento per garantire, oltre che la tutela ambientale e sanitaria, anche la circolarità delle risorse del suolo e delle acque di falda." Ha affermato Cingolani

L'azione del Ministero sarà finalizzata su tre focus: la tutela della natura, del territorio e del mare; la transizione ecologica; la interdipendenza della sfida climatica e di quella energetica. L'azione dovrà integrare gli aspetti di protezione ambientale, nella prospettiva dello sviluppo sostenibile e della transizione ecologica. Necessarie dunque la complementarità e l'interconnessione tra i temi della tutela ambientale, della salvaguardia del clima, dell'energia e dello sviluppo sostenibile.

È per questo che per l'efficientamento della macchina amministrativa del Ministero è previsto il potenziamento delle risorse umane, soprattutto con competenze tecniche ed esperienza internazionale, e della dotazione tecnologica del dicastero e sarà dunque avviato un piano di digitalizzazione integrato adeguato

"L'Italia deve diventare una nazione sicura e smart in grado di disporre dei migliori strumenti per l'acquisizione dei dati del territorio, per pervenire le calamità naturali – ha concluso sul tema Cingolani - Vorrei lasciare a chi verrà dopo un ministero digitalizzato e internazionalizzato".

Scarica l'intervento di Roberto Cingolani

Valenzano, 18 marzo 2021

 

 


 

Tutte le notizie

Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

Calendario eventi

WIRED DIGITAL DAY 2020




Piano industriale 2015 - 2017

Archivio Newsletter e news

InnovaPugliaNews è la newsletter informativa a cura del Servizio Comunicazione di InnovaPuglia. Per ricevere la Newsletter direttamente sul tuo desktop è necessario iscriversi al portale. Se non sei già un utente registrato clicca qui. Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare accedi alla pagina di archivio.

 Ricerca in tutto il portale 

Foto Video Slide