AVVISO

TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE AGLI AVVISI PUBBLICI DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIE FINALIZZATE ALL'ASSUNZIONE DI PERSONALE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO PRESSO INNOVAPUGLIA SPA  (pubblicati in data 20 settembre 2017) SONO DISPONIBILI A QUESTO LINK

« Indietro

DIGITALIZZAZIONE: I RISULTATI DEL 2020

 

 

Oltre 16 milioni di cittadini dotati di Spid il Sistema Pubblico d'Identità Digitale, 18 milioni e 600 mila dispongono della Carta d'identità elettronica Cie, sono oltre 170 milioni i Pagamenti elettronici diretti alle amministrazioni pubbliche sulla piattaforma pagoPA, passati dai circa 57 milioni di gennaio 2016 ai 100 milioni nel 2020 per oltre 18 miliardi di euro, oltre 9 milioni i cittadini che hanno scaricato l'app "Io" per l'accesso ai servizi digitali della Pubblica amministrazione.

Questi sono solo alcuni dei risultati raggiunti nel 2020, annunciati della Ministra per l'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano e dal Dipartimento per la trasformazione digitale nel documento "Sintesi dei risultati più rilevanti di progetti e azioni".

Ma i segnali di avanzamento della digitalizzazione nelle amministrazioni pubbliche non si fermano qui. Nel documento sono elencati gli altri risultati conseguiti su tutti i temi messi in campo.

È  quasi completata la realizzazione del progetto "Anagrafe Nazionale Popolazione Residente" (ANPR), la banca dati unica dell'anagrafe nazionale. Al 20 gennaio 2021 risultano entrati all'interno di ANPR 7.195 Comuni su 7.903 e gestiscono i dati di oltre 55 milioni di cittadini.

Sono 115 i servizi digitali della Pubblica amministrazione già fruibili attraverso l'app "Io" che consente, tra gli altri,  di eseguire pagamenti relativi a scuola, mobilità, anagrafe, tributi, edilizia. L'ultima arrivata, l'applicazione per il "Cashback", dopo le iniziali difficoltà, consentirà a 5 milioni e 800mila utenti registrati di ricevere, direttamente sul proprio conto corrente bancario, un rimborso sulle somme spese attraverso bancomat e carta di credito e debito.

Da giugno è disponibile "Immuni", l'app Italiana di notifica di esposizione ai contatti con soggetti che hanno contratto il Covid-19 ed è attivo il call centre a supporto dell'applicazione. Dopo sette mesi sono 10 milioni i download effettuati ed è attiva l'interoperabilità tra paesi con Croazia, Danimarca, Germania, Irlanda, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Polonia e Spagna.

È stato pubblicato il bando che destina ai Comuni 43 milioni del "Fondo per l'Innovazione e la Digitalizzazione" per la realizzazione di servizi digitali diretti a rispettare la scadenza del 28 Febbraio 2021, introdotta dal Decreto "Semplificazioni". Hanno risposto al bando  5.560 Comuni, mentre ulteriori 1.686 Comuni accederanno al Fondo attraverso accordi regionali promossi in sei Regioni (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Puglia, Veneto) e nella Provincia Autonoma di Trento.

In Puglia, la Regione ha siglato un accordo con il Dipartimento per la trasformazione digitale che prevede la partecipazione congiunta ai progetti di trasformazione digitale di 133 comuni pugliesi - che non partecipano direttamente all'avviso nazionale - per velocizzare le attività, razionalizzare le risorse disponibili e offrire, anche con l'ausilio della Società in house InnovaPuglia, intermediazione finanziaria e progettazione condivisa delle integrazioni tecnologiche necessarie. Altri 14 comuni, anche se non inseriti nell'accordo, avendo comunque manifestato l'interesse a partecipare, potranno usufruire della mediazione tecnologica e della progettazione condivisa offerta da InnovaPuglia (vedi nostra notizia ndr).

È poi proseguita l'azione sui progetti di accompagnamento della PA nella progettazione e nello sviluppo di servizi digitali, con 15 kit di strumenti immediatamente fruibili realizzati ad hoc ed è stato anche istituito un canale online, "Forum Italia", attraverso il quale cittadini, dipendenti pubblici e fornitori di tecnologia possono confrontarsi, condividere informazioni e domandare o fornire suggerimenti.

Per l'azione legislativa più propria, si è fatto fronte all'emergenza Covid con decretazione d'urgenza e provvedimenti specifici.  

L'articolo 75 del decreto "Cura Italia" ha autorizzato la PA ad acquistare beni e servizi informatici e di connettività attraverso una procedura semplificata, se pur nel rispetto delle norme delle leggi antimafia e delle misure di sicurezza cibernetica. Con il Decreto "Rilancio" è stato istituito un "Fondo per l'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione", dotazione iniziale di 50 milioni di euro da impiegare per digitalizzare servizi della Pubblica amministrazione destinati a cittadini e imprese, poi diventato strutturale con la legge di Bilancio. Il Decreto "Semplificazione e Innovazione Digitale" ha introdotto misure per il sostegno, lo sviluppo e la diffusione di nuovi servizi digitali e ha identificato, come già detto, la data del 28 febbraio prossimo quale quella entro cui le amministrazioni dovranno utilizzare alcuni servizi e piattaforme digitali fondamentali (SPID, PAGO PA, l'app IO). Il decreto si è anche occupato di istituire una infrastruttura ad alta affidabilità localizzata sul territorio nazionale il "Polo Strategico Nazionale" (PSN) per garantire qualità, sicurezza, scalabilità, efficienza energetica, sostenibilità economica e la continuità operativa dei sistemi e dei servizi digitali.

A luglio è stato approvato il nuovo "Piano triennale 2020-2022" per l'informatica nella Pubblica amministrazione, insieme alla Strategia Nazionale sulle Competenze Digitali e al suo piano di attuazione.

Per quanto riguarda le infrastrutture si è passati dai 79 Comuni nei quali alla fine del 2019 era stata completata la connessione con banda ultra larga, agli attuali 1.715 Comuni. È stato anche approvato il "Piano scuole" con la dotazione di 400 milioni di euro da utilizzare per connettere, per cinque anni con banda ultralarga e connettività gratuita a 1 Gbps, 35 mila edifici scolastici su 40 mila.

L'iniziativa "Solidarietà Digitale" ha consentito di raccogliere e mettere gratuitamente a disposizione dei cittadini, per periodi di tempo limitati, servizi digitali gratuiti e sono state consultate oltre 11 milioni di volte le offerte messe a disposizione sul sito.

Da novembre, su richiesta del Governo, le compagnie telefoniche hanno reso gratuito e illimitato il traffico dati utilizzato per l'accesso alle piattaforme per la didattica a distanza, mentre da settembre sono disponibili servizi gratuiti di assistenza remota in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione.

Sul tema delle Competenze Digitali per i cittadini, tra le molteplici iniziative avviate, si segnala che nel 2020 sono stati formati 2 milioni e mezzo di studenti, oltre 70 mila docenti, 900 mila cittadini e 200 mila lavoratori attraverso il progetto Repubblica Digitale.

Infine, il documento espone un elenco delle iniziative progettuali nazionali e internazionali in corso e di partecipazioni a reti internazionali. Significativa la decisione, promossa dall'Italia, nel suo ruolo di Presidenza del G20, per la prima volta di dare spazio alla digitalizzazione del settore pubblico all'interno della Digital Economy Task Force.

A conclusione di un anno ricco di riconoscimenti, il Dipartimento segnala che nel mese di dicembre la Ministra è stata nominata da Apolitical e il Global Future Council on Agile Governance del World Economic Forum  tra le 50 persone più influenti a livello internazionale per innovazione portata nella pubblica amministrazione.

Scarica il documento completo.

Valenzano, 28 gennaio 2021

 

 


 

Tutte le notizie

Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

Calendario eventi

WIRED DIGITAL DAY 2020




Piano industriale 2015 - 2017

Archivio Newsletter e news

InnovaPugliaNews è la newsletter informativa a cura del Servizio Comunicazione di InnovaPuglia. Per ricevere la Newsletter direttamente sul tuo desktop è necessario iscriversi al portale. Se non sei già un utente registrato clicca qui. Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare accedi alla pagina di archivio.

 Ricerca in tutto il portale 

Foto Video Slide