« Indietro

AGGIORNAMENTO MAPPATURA AREE BIANCHE

 

Al via l'aggiornamento della mappatura delle reti fisse a banda ultralarga nelle "Aree bianche 2016"

Allo scopo, Infratel ha avviato la consultazione degli operatori, che potranno inviare i dati attraverso una piattaforma dedicata attiva dal 13 ottobre al 15 novembre 2021, seguendo le indicazioni previste.

Nel corso dell'incontro  del Comitato interministeriale per la Transizione Digitale (CiTD) tenutosi l'11 ottobre 2021 e presieduto dal Ministro Vittorio Colao, sono stati condivisi gli esiti della consultazione pubblica sul Piano Italia 1 Giga e la pianificazione delle attività di tutti i Piani della Strategia italiana per la banda ultra larga.

Conseguentemente, il Comitato ha dato mandato a Infratel Italia di avviare la nuova mappatura delle aree bianche, di pubblicare il bando di gara per il Piano isole minori entro novembre e di vigilare sul rispetto dei tempi del Piano Scuole e di tutti i Piani in corso, in coerenza con i tempi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Con la nuova mappatura si vogliono individuare le aree rimaste fuori dall'intervento pubblico avviato nel 2016 e che non sono state ancora raggiunte, né lo saranno nei prossimi 5 anni, da investimenti privati idonei a garantire una velocità di connessione in download di almeno 300 Mbit/s nell'ora di picco del traffico.

Secondo gli obiettivi della Strategia Italiana per la banda ultra larga, queste aree saranno oggetto di intervento pubblico volto a garantire la velocità ad almeno 1 Gbit/s in download e 200 Mbit/s in upload, a completamento del Piano "Italia a 1 Giga".

L'iniziativa è in linea con gli "Orientamenti dell'Unione Europea relativi all'applicazione delle norme in materia di aiuti di Stato in relazione allo sviluppo rapido di reti a banda larga" (2013C-25/01).

Al quarto incontro del Comitato Interministeriale per la transizione digitale (CiTD) è stato anche presentato il Programma Strategico Nazionale per l'Intelligenza Artificiale, realizzato dal Ministero dell'Università e della Ricerca, dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministro per l'innovazione tecnologica e la transizione digitale, con il supporto del gruppo di esperti in materia.

Il programma strategico segnala priorità di policy e investimento nei settori della ricerca pura, ricerca applicata, formazione e applicazioni commerciali e per la Pubblica Amministrazione. La strategia, che verrà presentata nei prossimi giorni, recepisce le indicazioni del Piano coordinato della Commissione Europea, che richiede agli Stati Membri di adottare una strategia nazionale sull'Intelligenza Artificiale.

Infine, relativamente agli interventi di Sanità digitale, il Comitato ha approvato il piano operativo del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), che prevede: l'avvio nel breve termine di un programma pilota in collaborazione con 7 Regioni (Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, e Puglia), una nuova architettura informativa e un'accelerazione per realizzare l'Anagrafe Nazionale degli Assistiti.

Il Comitato ha anche approvato la governance a l'approccio di investimento sulla telemedicina. L'investimento del PNRR vuole promuovere e finanziare lo sviluppo di una piattaforma nazionale abilitante e la diffusione di nuovi progetti e soluzioni innovative all'interno dei sistemi sanitari regionali.

Valenzano, 19 ottobre 2021

 

 


Tutte le notizie

Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

Il PNRR, INNONETWORK E INNOLABS

 

"Il PNRR e i bandi di aiuti della Regione Puglia  Innonetwork e Innolabs: tra politiche dell'innovazione e modelli di sviluppo economico", a cura di InnovaPuglia, è una elaborazione originale sui risultati dei due progetti di investimento per l'innovazione delle imprese affidati all'Organismo intermedio della Società in house.

I risultati dei due interventi Innolabs e Innonetwork sono stati analizzati raggruppandoli secondo una matrice di correlazione tematica organizzata per  cluster -  Salute, Ambiente, Agroalimentare, Industria creativa - e sono stati rapportati alle missioni del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza,  che definiscono le condizionalità abilitanti per la programmazione del FESR 2021-2027, sottolineandone le convergenze.

Nel volume sono descritti in maniera analitica i dati di ogni singolo progetto, il partenariato coinvolto, i risultati attesi e gli obiettivi conseguiti, le aree di innovazione tecnologica interessate e le keyword utili per successive elaborazioni.

Scarica il documento  (file 6785.0 KB)

 

ARCHIVIO STORICO INNOVAPUGLIA

ARCHIVIO STORICO

Piani di attività - presentazioni - Video di InnovaPuglia

ARCHIVIO NEWS E NEWSLETTER 

Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare