« Indietro

SECONDO MONITORAGGIO SICUREZZA NELLA PA

 

Dalla  nuova rilevazione  emerge che la percentuale di siti che utilizza una corretta configurazione HTTPS è più che raddoppiata; tuttavia la percentuale dei CMS aggiornati evidenzia un peggioramento.

A quasi un anno dalla pubblicazione del primo monitoraggio sull'utilizzo del protocollo HTTPS e sull'aggiornamento dei CMS nei portali della Pubblica amministrazione, il CERT-AGID diffonde i dati della seconda rilevazione, effettuata tramite una serie di tools sviluppati internamente dagli analisti dell'Agenzia per l'Italia Digitale.

I dati diffusi emergono da una rilevazione svolta sull'elenco dei siti della Pubblica Amministrazione disponibile nell'Indice PA (IPA). Il numero dei domini testati per la configurazione HTTPS è pari a 19.130; sul fronte CMS i siti correttamente testati sono 17.203.

La situazione lato HTTPS appare nettamente migliorata, evidenziando come le problematiche di sicurezza legate a questo aspetto siano spesso dovute a una cura delle configurazioni a volte poco attenta (certificati scaduti, redirect mancanti), aspetto verso il quale le amministrazioni prestano sempre maggior attenzione.

Sul fronte HTTPS i siti votati come sicuri sono più che raddoppiati, passando dal 9% ad un più consistente 22% (da 1.766 a 4.149 unità). Inoltre i siti con gravi problemi di sicurezza presentano un calo del 14%.

Sul lato dei CMS la situazione non è migliorata: i siti con CMS in versione aggiornata sono passati dal 13,7% del totale all'8,3%.

Se la valutazione della sicurezza dei sistemi della Pubblica amministrazione non può certo solo basarsi sulla misurazione del numero di enti che hanno il CMS aggiornato e la configurazione del protocollo HTTPS sicura, questi due aspetti sono comunque significativi e indicativi della diffusione della cultura della cibersicurezza nazionale, in particolare nelle amministrazioni.

Per approfondimenti vai al secondo Monitoraggio dello stato di aggiornamento del protocollo HTTPS e dei CMS sui sistemi della PA

Valenzano, 3 novembre 2021

 

 


Tutte le notizie

Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

Il PNRR, INNONETWORK E INNOLABS

 

"Il PNRR e i bandi di aiuti della Regione Puglia  Innonetwork e Innolabs: tra politiche dell'innovazione e modelli di sviluppo economico", a cura di InnovaPuglia, è una elaborazione originale sui risultati dei due progetti di investimento per l'innovazione delle imprese affidati all'Organismo intermedio della Società in house.

I risultati dei due interventi Innolabs e Innonetwork sono stati analizzati raggruppandoli secondo una matrice di correlazione tematica organizzata per  cluster -  Salute, Ambiente, Agroalimentare, Industria creativa - e sono stati rapportati, sottolineandone le convergenze, alle missioni del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza,  che definiscono le condizionalità abilitanti per la programmazione del FESR 2021-2027.

Nel volume sono descritti in maniera analitica i dati di ogni singolo progetto, il partenariato coinvolto, i risultati attesi e gli obiettivi conseguiti, le aree di innovazione tecnologica interessate e le keyword utili per successive elaborazioni.

Scarica il documento  (file 6785.0 KB)

 

ARCHIVIO STORICO INNOVAPUGLIA

ARCHIVIO STORICO

Piani di attività - presentazioni - Video di InnovaPuglia

ARCHIVIO NEWS E NEWSLETTER 

Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare