« Indietro

VIVI LA SANITÀ - INTERVISTA AD ALESSANDRO DI BELLO

 

Riportiamo integralmente l'intervista ad Alessandro Di Bello, pubblicata sul numero 47 di giugno 2021 di Vivi la Sanità.

Con l'obiettivo di generare risparmi a vantaggio della comunità
Trasparenza delle procedure con dematerializzazione del sistema di procurement

La delega nel Comitato direttivo sul tema delle Infrastrutture e la Sicurezza, appena ricevuta dall'associazione nazionale che raggruppa tutte le società in house regionali per il digitale, è solo l'ultimo atto dei tre anni alla direzione generale di InnovaPuglia di Alessandro Di Bello.

"È già in corso un programma in Assinter dove si punta ad una "federazione" tra le società in house che hanno dato la loro adesione per poter offrire servizi federati infrastrutturali (sul modello IAAS) ad altri associati Assinter e a enti pubblici esterni. A questo scopo è importantissimo definire standard operativi, sia tecnici che di contenuti (SLA), che consentano a tutti i data center certificati delle società associate Assinter di operare in sintonia e sinergia con un "listino prezzi" condiviso". Ha commentato Di Bello.

Ma, dicevamo, è l'ultimo capitolo di un periodo turbolento, che ha portato InnovaPuglia ad affrontare sfide inedite, e superarle di slancio, grazie al lavoro di squadra che la società è in grado di mettere in campo.

Oltre a e gestire l'infrastruttura del Cloud regionale, la Divisione IT sostanzialmente ha il compito di attuare l'Agenda Digitale della Regione Puglia. Questo significa far emergere il fabbisogno e definire le strategie per l'innovazione digitale, progettare e affidare al mercato soluzioni finalizzate alla dematerializzazione dei procedimenti e alla messa a disposizione della cittadinanza di servizi digitali efficienti, sicuri e usabili, monitorare i fornitori  nell'attuazione operativa.

In tempi di pandemia, è stata la sanità il dominio nel quale le sfide sono state più ardue:  predisporre rapidamente servizi digitali efficienti  è stato il compito. Oltre ai servizi già disponibili di prenotazione on line e pagamento dei ticket, si è provveduto alla completa dematerializzazione delle prescrizioni farmaceutiche, in maniera che i cittadini potessero recarsi direttamente in farmacia e ritirare i farmaci, semplicemente fornendo al farmacista la propria tessera sanitaria.

"Attraverso la piattaforma dedicata Giava covid 19 si è fatta sorveglianza attiva e azione di contact tracing – sottolinea Alessandro Di Bello - ma si sono anche gestite le richieste di tamponi e la gestione degli esiti e si è provveduto alla raccolta automatica dei dati trasmessi quotidianamente alle autorità nazionali competenti, tenendo sotto controllo l'evoluzione dei casi."

"Poi è arrivata la necessità di vaccinare la popolazione nel più breve tempo possibile e, in tempi più che rapidi abbiamo dovuto mettere in piedi un sistema di prenotazione – on line – in linea con le richieste del Commissario Straordinario per la Pandemia facendo attenzione a non mettere in crisi i sistemi cittadini vogliosi di prenotarsi quanto prima" .

"Non basta, sono state messe a punto applicazioni per lavorare in modo sicuro dal proprio domicilio e per gestire in maniera dematerializzata atti e iter procedurali, nonché per presentare telematicamente istanze per bandi regionali e pratiche, continuando nel contempo a fornire sulla piattaforma regionale sessioni di formazione e-learning per i lavoratori in smart working, su temi quali privacy,  e-procurement, e per operatori turistico culturali   del territorio pugliese"

"Si è lavorato molto in tema di sicurezza e privacy, sapendo che la sicurezza per le infrastrutture digitali della Pubblica Amministrazione è un tema cruciale e che garantire servizi semplici e sicuri è un obiettivo fondamentale per alcuni settori critici, quali la sanità, come ci ha insegnato l'emergenza Covid 19."

A fine 2019, la Regione Puglia ha affidato a InnovaPuglia il Programma Puglia Digitale e l'attuazione del modello di Soggetto Aggregatore Territoriale per il Digitale (SATD) con l'obiettivo di valorizzare gli investimenti già fatti sull'infrastruttura digitale e sul Datacenter e metterlo a disposizione degli altri Enti locali, delle Agenzie Regionali e delle Aziende pubbliche del Servizio Sanitario Regionale. In questo quadro, d'intesa con il Ministero e il Dipartimento per la transizione digitale (AGID), la società sta fornendo anche supporto tecnico/economico agli Enti Locali per la migrazione dei servizi sul Cloud e per l'adozione del modello integrato dei servizi, basato su Catalogo, SPID e mobile first, nell'intento di accelerare la digitalizzazione della PA in Puglia.

Ma l'azione di InnovaPuglia in questi tre anni ha rafforzato anche la sua missione di CENTRO DI COMPETENZA PER LA GESTIONE INTEGRATA DEGLI ACQUISTI e Soggetto Aggregatore della regione Puglia (SArPULIA). Con questo ruolo InnovaPuglia ha promosso il processo di razionalizzazione dell'acquisizione di lavori, beni e servizi delle amministrazioni e degli enti pugliesi, ha presidiato la spesa sostenuta dagli Enti del SSR, svolto gare aggregate, gestito strumenti informatici di eProcurement e la piattaforma EmPULIA.

"Abbiamo sempre tenuto al centro della nostra azione l'obiettivo di generare risparmi a vantaggio della comunità, razionalizzando la spesa pubblica attraverso l'aggregazione dei bisogni delle amministrazioni pubbliche, e assicurando la trasparenza delle procedure attraverso la dematerializzazione del sistema di procurement." Ha sostenuto Di Bello parlando del soggetto aggregatore.

"Siamo passati dai circa 26 milioni di importo a base d'asta delle gare centralizzate indette nel 2015 a quasi 1 miliardo e seicentomila che è l'importo lavorato nel 2020. Abbiamo conseguito un ribasso medio sulla base d'asta pari al 21% per Farmaci/Vaccini, 20% per  Servizi sanità, 19% per Dispositivi medici, 18% forniture ICT, 12% su altri servizi per la Regione."

"Abbiamo gestito, tramite la piattaforma EmPULIA, quasi 11 mila procedure telematiche nel triennio 2018 – 2021. Oggi possono essere attivati, a seguito di gara centralizzata regionale, contratti da parte degli Enti del S.S.R. per farmaci, vaccini, protesi d'anca, guanti, pace-maker, defibrillatori, stent coronarici, ausili per incontinenza. A seguito di gare già aggiudicate, a breve le procedure saranno estese all'ossigenoterapia domiciliare, al lavanolo, allo smaltimento rifiuti ospedalieri, ai servizi per la gestione di apparecchiature elettromedicali."

"Sono stati indetti 9 appalti Specifici nell'ambito del SDA Prodotti Farmaceutici oltre e varie procedure negoziate per farmaci unici e innovativi, nonché 4 gare vaccini per un totale complessivo, tra farmaci e vaccini, di 1.192 lotti aggiudicati per un valore di 1.881 milione di euro. Sono attive 378 Convenzioni quadro per i farmaci per un valore totale di 2.458.396,33 euro. Le ASL, le Aziende Ospedaliere e gli IRCCS hanno emesso oltre 24.000 ordinativi di fornitura, per un totale di oltre un miliardo e mezzo di euro e altre importanti procedure, non comprese nel DPCM 11 luglio 2018, sono state avviate."

"Insomma, ormai SarPULIA è un soggetto collaudato che guida  la Regione nell'ottimizzazione della spesa per generare risparmi da investire in vantaggio della comunità e che accompagna gli enti locali nella semplificazione e digitalizzazione delle procedure di gara. Tanto ancora c'è da fare nell'ambito dei dispositivi medici e della protesica, ma ciò comporta un rafforzamento in termini di risorse umane". Ha concluso Di Bello.

La terza mission di InnovaPuglia è rappresentata dall'Organismo Intermedio, nell'accezione della normativa comunitaria vigente. Con questo ruolo, programma e gestisce linee di incentivi alle organizzazioni pubbliche e private del nuovo ciclo di programmazione, in particolare, interventi finalizzati alla crescita del settore dell'ICT regionale e della diffusione delle ICT nei processi produttivi delle PMI. Inoltre, fornisce supporto e assistenza tecnica nel campo della ricerca e innovazione digitale nell'ambito della programmazione comunitaria dei fondi strutturali 2014-2020, agendo come Innovation Broker e coniugando lo sviluppo di servizi e tecnologie emergenti con le esigenze della domanda pubblica di innovazione all'interno dell'intero ciclo di vita dell'innovazione.

In qualità di Organismo Intermedio ha gestito affidamenti per oltre 12 ml di euro, valutato  più di 1400  proposte e attuato oltre 900 progetti che hanno coinvolto oltre 1.100 soggetti tra PMI, PA ed Organismi di Ricerca pubblico/privati con una spesa valutata per l'ammissibilità di oltre 500.000.000 euro. Sono in fase di valutazione ulteriori 250 progetti di cui circa 110 saranno attuati, per oltre 150.000.000,00 euro di spesa, coinvolgendo  oltre 650 soggetti tra PMI, PA e Organismi di Ricerca pubblico/privati

"Questi tre anni alla direzione generale di InnovaPuglia sono stati per me molto impegnativi, ma anche molto stimolanti – ha detto al termine Alessandro Di Bello - Ho lavorato al meglio delle mie capacità, sapendo di avere sempre alle spalle un gruppo di professionisti competenti, un gruppo di lavoro capace di flettersi prontamente a nuove esigenze, come ad esempio quelle imposte dal Covid 19, e rispondere rapidamente con soluzioni efficaci, sempre a vantaggio della collettività. Li ringrazio tutti per essere stati sempre in grado di lavorare come un team coeso,  nella consapevolezza che la squadra e la rete è stata e sarà la nostra forza."

Scarica la rivista

Valenzano, 9 giugno 2021

 

 


 

Tutte le notizie

Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

DA 50 ANNI IN PUGLIA LO SVILUPPO PASSA DAL DIGITALE

InnovaPuglia 2014 - 2018

InnovaPuglia 2008-2018: dieci anni

InnovaPuglia 2015

I primi due anni

PIANO INDUSTRIALE 2018-2020

Archivio Newsletter e news

InnovaPugliaNews è la newsletter informativa a cura del Servizio Comunicazione di InnovaPuglia. Per ricevere la Newsletter direttamente sul tuo desktop è necessario iscriversi al portale. Se non sei già un utente registrato clicca qui. Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare accedi alla pagina di archivio.

Calendario eventi

WIRED DIGITAL DAY 2020




 Ricerca in tutto il portale 

Piano industriale 2015 - 2017