« Indietro

FORUM PA 2020: RICERCA SUL LAVORO PUBBLICO

 

 

Dal 6 all'11 luglio "FORUM PA 2020 – RESILIENZA DIGITALE" 

 https://forumpa2020.eventifpa.it/it/

 

Nella prima giornata di Forum PA 2020 è stata anche presentata la ricerca sul lavoro pubblico.

La fotografia tracciata dall'indagine di FPA è quella di una PA anziana, in cui l'età media del personale è di 50,7 anni, con il 16,9% di dipendenti over 60 e appena il 2,9% under 30. Così, entro il 2021 la PA italiana potrebbe avere più pensionati che dipendenti. Oggi a fronte di 3,2 milioni di impiegati pubblici italiani (in termini assoluti il 59% di quelli francesi, il 65% di quelli inglese, il 70% di quelli tedeschi) i pensionati pubblici sono già 3 milioni. E il numero è destinato a crescere perché i "pensionabili" oggi sono molti: 540mila dipendenti hanno già compiuto 62 anni di età (il 16,9% del totale), mentre 198mila hanno maturato 38 anni di anzianità. Dal 2018 a oggi sono andati in pensione 300mila dipendenti pubblici a fronte di circa 112mila nuove assunzioni e 1.700 stabilizzazioni di precari.

È una PA in cui 4 dipendenti su 10 hanno la laurea e gli investimenti in formazione si sono quasi dimezzati in dieci anni, passando dai 262 milioni di euro del 2008 ai 154 milioni del 2018: 48 euro per dipendente.

il ricorso forzato allo smart working durante l'emergenza covid-19, per la gran parte dei dipendenti pubblici è stato vissuto come un'esperienza positiva, che ha portato in qualche caso addirittura a un aumento di produttività: per 7 lavoratori su 10 è stata assicurata totale continuità al lavoro, per il 41,3% l'efficacia è migliorata; per il 61% la nuova cultura di flessibilità e cooperazione prevarrà anche finita l'emergenza. 

Si sono ridotti gli sprechi: 135 milioni di ore di spostamenti in meno nei tre mesi di lockdown, pari a 1 miliardo di km non percorsi, 400 milioni di euro di benzina risparmiati e 127mila tonnellate di CO2 in meno nell'atmosfera, oltre al 30% di costi in meno a carico della PA tra consumi energetici, gestione delle mense e pulizie dei locali.

Se, come indicato dal Ministro della PA Dadone, si riuscirà a raggiungere l'obiettivo di almeno il 40% di dipendenti in smart working per 2-3 giorni alla settimana, si potrebbero risparmiare 128 milioni di ore di spostamenti, 121mila tonnellate di CO2 nell'atmosfera, 384 milioni di euro di carburante e oltre 1 miliardo di km l'anno.

Lo smart working ha rappresentato dunque un'occasione straordinaria per dare una scossa a una PA orientata più all'adempimento burocratico che ai risultati, con una significativa riduzione di sprechi e di costi. Ma la PA italiana è ancora molto in ritardo, come ha dimostrato chiaramente l'emergenza covid-19, e solo quelle amministrazioni che avevano già investito in digitalizzazione e capitale umano sono state in grado di reagire positivamente alla crisi.

Se ne deduce che la strada è ancora lunga per realizzare la trasformazione digitale della PA, ma anche che essa è fondamentale per la ripartenza del Paese.

Per il dettaglio sui risultati della ricerca scarica il comunicato stampa di FORUM PA.

Bari, 7 luglio 2020

 

 


 

Tutte le notizie

Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

DA 50 ANNI IN PUGLIA LO SVILUPPO PASSA DAL DIGITALE

InnovaPuglia 2014 - 2018

InnovaPuglia 2008-2018: dieci anni

InnovaPuglia 2015

I primi due anni

PIANO INDUSTRIALE 2018-2020

Calendario eventi

WIRED DIGITAL DAY 2020




Archivio Newsletter e news

InnovaPugliaNews è la newsletter informativa a cura del Servizio Comunicazione di InnovaPuglia. Per ricevere la Newsletter direttamente sul tuo desktop è necessario iscriversi al portale. Se non sei già un utente registrato clicca qui. Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare accedi alla pagina di archivio.

 Ricerca in tutto il portale 

Piano industriale 2015 - 2017