« Indietro

REGIONE PUGLIA PER LA DIGITALIZZAZIONE DEI COMUNI

 

Tre giorni organizzati dalla Regione Puglia per favorire la digitalizzazione dei Comuni

Prossimo appuntamento lunedì 25 gennaio 

 
 
"Il processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione intende accorciare le distanze con i cittadini per semplificare loro la vita." Ha esordito l'Assessore allo sviluppo economico Alessandro Delli Noci presentando il programma che per tre giorni, dal 18 al 20 gennaio, ha visto il confronto tra la Regione Puglia e i 133 comuni pugliesi che hanno aderito all'accordo stipulato con il Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
 
L'accordo prevede l'accompagnamento della Regione e la partecipazione congiunta dei Comuni ai progetti di trasformazione digitale per offrire i propri servizi digitali a cittadini e imprese.
 
"Il tema della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione non è più rinviabile, come dimostrato anche dall'attuale stato emergenziale – ha poi proseguito l'Assessore – ed è un processo ancora lento che abbiamo il dovere di accelerare."
 
Scopo dell'Accordo, stipulato lo scorso 15 dicembre (vedi nostro articolo ndr), è accompagnare i Comuni pugliesi verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati dal Decreto semplificazione (Art. 24 decreto legge n. 76/2020), nel rispetto delle scadenze indicate al 28 febbraio prossimo.
 
A quella data, tutte le pubbliche amministrazioni sono tenute ad avviare progetti di trasformazione digitale per disporre:
  • L'utilizzo esclusivo delle identità digitali, quali strumenti di identificazione dei cittadini che accedano ai servizi on-line.
  • La fruibilità dei servizi in rete su dispositivi mobili, attraverso l'app IO.
  • I pagamenti verso le pubbliche amministrazioni esclusivamente attraverso la piattaforma PagoPA.
Da quella data, pertanto, le amministrazioni pubbliche non potranno più rilasciare o rinnovare credenziali diverse da SPID, carta d'identità elettronica o carta nazionale dei servizi per l'identificazione e l'accesso dei cittadini ai propri servizi in rete.
 
Questa scadenza, così ravvicinata, comporta per i Comuni, e in particolare per quelli più piccoli, un insieme di oneri che spesso non sono in grado di assolvere senza un adeguato supporto.
 
Per facilitare il processo, il Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha stanziato, con un avviso nazionale, fondi ad hoc a copertura delle spese effettivamente sostenute e a fronte del raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il Fondo, la cui gestione è affidata al Ministro per l'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, ha una prima dotazione di 50 milioni di euro, 43 dei quali destinati a misure di sostegno in favore degli enti territoriali.
 
Con l'accordo stipulato, la Regione prevede la partecipazione congiunta ai progetti di trasformazione digitale di 133 comuni pugliesi, che non partecipano direttamente all'avviso nazionale, per velocizzare le attività, razionalizzare le risorse disponibili e offrire, anche con l'ausilio della Società in house InnovaPuglia, intermediazione finanziaria e progettazione condivisa delle integrazioni tecnologiche necessarie. Altri 14 comuni, anche se non inseriti nell'accordo, avendo comunque manifestato l'interesse a partecipare, potranno usufruire della mediazione tecnologica e della progettazione condivisa offerta da InnovaPuglia.
 
Nella tre giorni appena conclusa, sono stati illustrati gli obiettivi dell'accordo e le modalità per raggiungerli, soffermandosi sulla necessità di un forte coinvolgimento dei fornitori ICT delle PA.
 
"L'accordo si inserisce e accompagna il programma Puglia Digitale della Regione Puglia, nel quadro delle strategie nazionali che forniscono risorse e competenze per favorire la digitalizzazione del territorio, vale a dire servizi più efficienti per cittadini e imprese, servizi facili da utilizzare e integrare. Siamo comunque consapevoli che  il risultato positivo ed efficace dell'iniziativa passa anche attraverso un mandato forte da parte di ogni Comune verso tutti i fornitori coinvolti dal progetto."
 
Ha concluso l'Assessore Delli Noci, dando appuntamento a lunedì 25 gennaio, giornata in cui la Regione e InnovaPuglia, incontreranno in videoconferenza  i fornitori ICT dei Comuni per illustrare le attività necessarie e coinvolgerli nel processo di transizione digitale.
 
Valenzano, 22 gennaio 2021
 
 

 


 

Tutte le notizie

Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

DA 50 ANNI IN PUGLIA LO SVILUPPO PASSA DAL DIGITALE

InnovaPuglia 2014 - 2018

InnovaPuglia 2008-2018: dieci anni

InnovaPuglia 2015

I primi due anni

PIANO INDUSTRIALE 2018-2020

Calendario eventi

WIRED DIGITAL DAY 2020




Archivio Newsletter e news

InnovaPugliaNews è la newsletter informativa a cura del Servizio Comunicazione di InnovaPuglia. Per ricevere la Newsletter direttamente sul tuo desktop è necessario iscriversi al portale. Se non sei già un utente registrato clicca qui. Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare accedi alla pagina di archivio.

 Ricerca in tutto il portale 

Piano industriale 2015 - 2017