« Indietro

SEMANTIC FRAMEWORK

 

 

È stato creato nell'ambito del progetto TALIA e implementato all'interno del Programma europeo  "Interreg Mediterranean - Social and Creative", il Semantic Framework  lo strumento che consente di eseguire ricerche semantiche, esplorando connessioni nascoste e sconosciute tra i progetti del programma MED, azioni pilota e stakeholder privati ??e pubblici appartenenti a un dominio tematico uguale o diverso.

Infatti il Semantic Framework è in grado di estrarre conoscenze e informazioni strategiche da documenti di progetti già finanziati per supportare il processo decisionale e la pianificazione strategica. Può essere visto come un sistema di supporto decisionale avanzato capace di trattare anche documenti non strutturati e offrire a diversi stakeholder e responsabili politici una visione inaspettata dei risultati dei progetti e del programma, al fine di promuovere la collaborazione e l'innovazione e migliorare la qualità della programmazione futura.

Attraverso il Semantic Framework si può usufruire dei seguenti servizi:

  • Smart Search o Discovery - un servizio di ricerca intelligente (esplora qui);
  • Policy Design Variables - un servizio che offre una matrice di correlazione incrociata per connettere gli obiettivi di ogni singolo criterio con le funzionalità dei progetti MED (esplora qui)

  • Indicator Benchmark - un toolkit per osservare le variabili e gli indicatori di transizione nei diversi territori regionali (esplora qui).

TALIA  è un progetto orizzontale di azioni di innovazione d'avanguardiaafferente a Interreg Med Social & Creative, il programma che mira a promuovere cluster di innovazione trans-locale per l'innovazione creativa e sociale, fornendo strumenti che consentano ai progetti modulari MED transnazionali di connettersi con le comunità di innovazione locali, a partire dalle regioni dei partner partecipanti.

Le industrie creative, compresa una serie di attività dalle arti dello spettacolo alla pubblicità, sono una priorità specifica in 2 strategie nazionali e 15 strategie regionali di specializzazione intelligente dello spazio MED e indirettamente rilevanti per altre priorità, come la produzione basata sul design, i servizi e il turismo, che compaiono in molti altri.

L'innovazione sociale descrive l'intero processo mediante il quale vengono sviluppate nuove risposte (prodotti, servizi e modelli) ai bisogni sociali al fine di fornire migliori risultati sociali, creando nuove relazioni sociali o modalità di cooperazione.

InnovaPuglia accompagna la Regione Puglia nella realizzazione del progetto TALIA

 

Approfondimento

Il servizio Smart Search o Discovery, di ricerca semantica appunto, permette di effettuare una ricerca su una specifica raccolta di documenti. A differenza di un motore di ricerca classico, la ricerca semantica non restituisce solo documenti in cui ci sia una corrispondenza esatta con i termini della interrogazione, bensì restituisce documenti anche solo in qualche modo correlati alla query.

Infatti, le tecnologie semantiche alla base del servizio di ricerca intelligente consentono di considerare il significato delle parole nel contesto e quindi utilizzando esattamente le stesse parole in una query, la ricerca semantica potrebbe restituire concetti, e dunque documenti, con correlazioni diverse a seconda del contesto.  

Ad esempio, se facciamo una ricerca per il termine ‘oil' su una raccolta contenente documenti relativi ai temi della dieta mediterranea, avremo in risposta un set di concetti riguardanti il ??tema dell'olio d'oliva, come frantoi, extravergine, polifenoli. Se invece ripetiamo la stessa interrogazione su una raccolta di documenti relativi ai temi delle energie rinnovabili, potremmo ottenere risultati prevalentemente legati al petrolio inteso come combustibile, come gasolio, gas naturale e cherosene. 

Volendo approfondire, data una parola o un insieme di parole, la smart search analizza:

  • La somiglianza di parole: il sistema può restituire l'insieme dei concetti più simili;
  • La ricerca semantica: il sistema può restituire l'insieme della maggior parte dei documenti correlati; 
  • La similarità di documenti: a partire da un documento, il sistema può restituire l'insieme dei documenti più simili 

Le tecnologie semantiche consentono anche di riassumere automaticamente i documenti, cioè di produrre automaticamente una versione più breve del documento, preservando il significato e il contenuto chiave del testo originale, compito molto complesso, poiché richiede di emulare la capacità cognitiva degli esseri umani di generare sintesi. L'utente può scegliere la lunghezza del riepilogo in termini di numero di frasi o percentuale della lunghezza originale.

Il servizio di Policy Design Variables ha l'obiettivo principale di svelare connessioni significative utili al processo di definizione delle politiche attraverso l'analisi dei rapporti tecnici e dei risultati del progetto MED.

Il servizio produce una matrice di correlazione incrociata che ha sulle righe e sulle colonne concetti definibili autonomamente dagli utenti. Ogni concetto è definito utilizzando un'etichetta specifica e fornendo una descrizione testuale. 

Ad esempio, possiamo definire il concetto di energia rinnovabile marina come "l'energia che può essere sfruttata dall'oceano o dal vento marino. Si compone di cinque tipi principali a seconda dell'origine della potenza estratta, ovvero vento marino, onde superficiali, maree e correnti, gradienti termici e di salinità ". A partire da tale descrizione, il sistema esegue automaticamente una ricerca per riconoscere i concetti presenti nel testo e corrispondenti a quelli generati dall'utente che può anche decidere quali concetti mantenere.

Definti tutti i concetti, è possibile compilare una matrice, pronta per essere interpretata da esperti, con due interpretazioni:

  • Descrittiva, basata sul presupposto che i concetti recuperati rispecchiano gli obiettivi dei progetti in corso;
  • Prescrittiva, che evidenzia le lacune dell'analisi precedente e le possibili azioni da intraprendere per il policy maker per rafforzare alcune delle correlazioni documentate in ciascuna cella.

Questo è un modo concreto per fornire supporto al decisore politico, a partire da un servizio che fa leva sulla piattaforma del framework semantico.

Il servizio Indicator Benchmark è infine  uno strumento di "autodiagnostica" che assiste le regioni MED e dell'UE nello sviluppo di politiche e strategie basate sul territorio. Il servizio consente di confrontare le prestazioni delle regioni MED e dell'UE secondo i tre driver della creatività collettiva nel Mediterraneo, parte integrante della visione di TALIApartenariati su scala comunitaria, innovazione territoriale e ecosistemi socioeconomici trans-locali.

Partendo dalla home page del sistema, il sistema permette di eseguire più analisi su una specifica regione. Ad esempio analizzando la Puglia, è possibile recuperare un set predefinito di indicatori per la regione, tracciati rispetto a:

  • Il valore medio di tale indicatore per le regioni MED;
  • Il suo valore medio per le "regioni di riferimento" (nel nostro esempio per il Mezzogiorno);
  • La media nazionale (nel nostro esempio per il paese italiano);
  • La media dell'UE.

Gli indicatori sono forniti per tre gruppi di variabili, vale a dire:

  • Variabili contestuali, comprese statistiche sulla popolazione, standard di potere d'acquisto per abitante e tasso di disoccupazione;
  • 18 variabili esplicative, comprese applicazioni di progettazione, co-pubblicazioni pubblico-privato, PMI innovative che collaborano con altre, occupazione nella produzione di MHT e servizi ad alta intensità di conoscenza, popolazione con istruzione terziaria, età media della popolazione e così via;
  • Indice di Innovazione Creativa, un indicatore sintetico e composito di come si comporta una regione in relazione alla Creatività Collettiva, basato sui tre elementi della visione di TALIA.

Vai alla piattaforma 

Valenzano, 22 febbraio 2021

 

 


 

Tutte le notizie

Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

DA 50 ANNI IN PUGLIA LO SVILUPPO PASSA DAL DIGITALE

InnovaPuglia 2014 - 2018

InnovaPuglia 2008-2018: dieci anni

InnovaPuglia 2015

I primi due anni

PIANO INDUSTRIALE 2018-2020

Calendario eventi

WIRED DIGITAL DAY 2020




Archivio Newsletter e news

InnovaPugliaNews è la newsletter informativa a cura del Servizio Comunicazione di InnovaPuglia. Per ricevere la Newsletter direttamente sul tuo desktop è necessario iscriversi al portale. Se non sei già un utente registrato clicca qui. Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare accedi alla pagina di archivio.

 Ricerca in tutto il portale 

Piano industriale 2015 - 2017