AVVISO

TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE AGLI AVVISI PUBBLICI DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIE FINALIZZATE ALL'ASSUNZIONE DI PERSONALE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO PRESSO INNOVAPUGLIA SPA  (pubblicati in data 20 settembre 2017) SONO DISPONIBILI A QUESTO LINK

« Indietro

BANCA D'ITALIA - RAPPORTO ANNUALE PUGLIA 2021

 

La crisi generata dall'epidemia ha avuto pesanti ripercussioni sull'economia regionale.

È il sintetico giudizio del quadro macroeconomico della Puglia presentato nel rapporto annuale sull'economia della Puglia pubblicato dalla Banca d'Italia.

Secondo quanto stimato dall'indicatore trimestrale delle economie regionali sviluppato dalla Banca d'Italia, l'attività economica in Puglia si sarebbe contratta di circa l'8 per cento nel 2020, in misura lievemente più contenuta rispetto alla media nazionale. Il calo, iniziato nel primo trimestre, è stato particolarmente pronunciato nel secondo, in corrispondenza delle restrizioni più stringenti, per poi ridursi in quello successivo, e tornare nuovamente ad ampliarsi nel quarto.

Il rapporto è all'interno della serie "Economie regionali" che presenta studi e documentazione sugli aspetti territoriali dell'economia italiana, riferito a dati riferiti prevalentemente all'anno 2020. La serie comprende i rapporti annuali e gli aggiornamenti congiunturali.

Qui di seguito vediamo alcuni aspetti sintetici e per gli approfondimenti si rimanda alla fonte..

Le conseguenze della pandemia sui settori produttivi pugliesi sono state eterogenee.

Le imprese industriali della Puglia hanno registrato nel 2020 un forte calo delle vendite in Italia e all'estero che ha interessato tutti i comparti, tranne l'alimentare e le utilities. Nel terziario la diminuzione del fatturato è stata molto marcata, soprattutto per il commercio non alimentare, i trasporti e i servizi connessi al turismo. L'allentamento delle misure restrittive e il miglioramento del quadro epidemiologico in estate hanno consentito di attutire la caduta nel terzo trimestre.

In misura meno marcata, ma l'attività si è contratta anche nel settore delle costruzioni, sebbne le compravendite immobiliari nel secondo semestre abbiano recuperato. Nell'agricoltura il valore aggiunto è diminuito, a causa anche della ciclicità della produzione olearia e dell'impatto della crisi sanitaria sulle attività secondarie, fra cui quelle legate al turismo.

Le ripercussioni sull'occupazione sono state mitigate dai decreti emergenziali, e l'occupazione si è pertanto ridotta in misura inferiore rispetto all'attività economica. Si è ridotto però il numero di lavoratori in cerca di occupazione, aumentando conseguentemente gli inattivi.

Anche i redditi delle famiglie si sono ridotti e tale riduzione, insieme all'accresciuta incertezza, hanno inciso sui consumi, che sono calati in misura più intensa rispetto al reddito. Conseguenza ne è stata un aumento del risparmio aggregato delle famiglie.

I prestiti all'economia pugliese hanno accelerato e sono aumentate le risorse complessivamente a disposizione degli enti territoriali pugliesi, grazie a maggiori trasferimenti statali destinati a fronteggiare l'emergenza sanitaria e la crisi economica. Fra le principali voci di spesa in aumento rientrano i trasferimenti alle famiglie per il sostegno al reddito e ai consumi, quelli alle imprese per il sostegno alla liquidità e la spesa sanitaria.

Alla vigilia della pandemia la Puglia registrava un ricorso alle tecnologie digitali inferiore alla media nazionale, particolarmente accentuato con riferimento alle imprese. Questo, insieme alla scarsa diffusione delle competenze informatiche fra la popolazione, hanno penalizzato la diffusione dello smart working durante la pandemia, pur essendo la Puglia in linea con la media nazionale per quanto riguarda  infrastrutture di connessione e l'offerta di servizi on-line da parte degli enti locali.

Su questo tema in particolare è necessario incrementare gli sforzi, essendo lo sviluppo digitale un fattore indispensabile per sostenere l'innovazione e la competitività di un territorio e per promuovere le competenze e l'inclusione sociale, garantendo anche la fruizione di servizi pubblici e privati.

Scarica il rapporto annuale sull'economia della Puglia

Valenzano, 22 giugno 2021

 

 


Tutte le notizie

Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

Calendario eventi

WIRED DIGITAL DAY 2020




Piano industriale 2015 - 2017

Archivio Newsletter e news

InnovaPugliaNews è la newsletter informativa a cura del Servizio Comunicazione di InnovaPuglia. Per ricevere la Newsletter direttamente sul tuo desktop è necessario iscriversi al portale. Se non sei già un utente registrato clicca qui. Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare accedi alla pagina di archivio.

 Ricerca in tutto il portale 

Foto Video Slide