« Indietro

1° RAPPORTO SULLA SALUTE MENTALE

 

Il 14 dicembre scorso  ha avuto luogo a Roma l'evento nazionale, organizzato dal Ministero della Salute, per presentare il 1° rapporto sulla salute mentale a cui la Regione Puglia ha contribuito - con il supporto di InnovaPuglia - partecipando al gruppo di lavoro ristretto.

Il rapporto rappresenta la prima analisi a livello nazionale dei dati rilevati attraverso il Sistema informativo per la salute mentale (SISM) ed è un prezioso strumento conoscitivo per i diversi soggetti istituzionali responsabili della definizione e attuazione delle politiche sanitarie del settore psichiatrico. La rilevazione, istituita dal decreto del Ministro della salute 15 ottobre 2010, costituisce la più ricca fonte di informazioni sugli interventi sanitari e socio-sanitari dell'assistenza alle persone adulte con problemi psichiatrici e alle loro famiglie. Il SISM è anche strumento indispensabile per garantire la corretta rappresentazione, nei contesti internazionali, della gestione della salute mentale nel nostro Paese.

I dati che vengono presentati nel Rapporto sulla salute mentale sono riferiti all'anno 2015 e rappresentano una prima fotografia dei servizi per gli adulti, delle caratteristiche degli utenti e delle attività dei servizi di salute mentale nonché delle risorse di personale. Di seguito alcuni tra i più significativi.

Nel corso del 2015, gli utenti psichiatrici assistiti dai servizi specialistici sono stati 777.035, al netto dei dati mancanti  relativi alla Valle d'Aosta, P.A. di Bolzano e Sardegna. Di questi, 369.569 sono entrati in contatto con i Dipartimenti di Salute Mentale per la prima volta durante l'anno e per il 90,3% di questi ultimi (333.554) è stato in assoluto il primo contatto nella vita (first ever). Tra gli utenti si riscontra una prevalenza del sesso femminile (54,4%) e dei pazienti al di sopra dei 45 anni (66,1%).
 
Per quanto riguarda le patologie, si rilevano importanti differenze legate al genere: sono maggiori nel sesso maschile i disturbi schizofrenici, di personalità, da abuso di sostanze e legati al ritardo mentale, mentre nel sesso femminile si riscontrano disturbi affettivi, nevrotici e depressivi.
 
Nel 2015 le prestazioni erogate  dai servizi territoriali ammontano a 10.199.531 con una media di 13,5 prestazioni per utente. Complessivamente il 75,9% degli interventi è stato effettuato in sede. Sono invece 110.875 le dimissioni dalle strutture psichiatriche ospedaliere (pubbliche e private), per un totale di 1.398.211 giornate di degenza con una degenza media di 12,6 giorni. Infine il numero complessivo di accessi al Pronto Soccorso per patologie psichiatriche ammonta a 585.087, circa il 2% del totale.
 
Per quanto riguarda il consumo di farmaci, per la categoria degli Antidepressivi la spesa lorda complessiva è pari a 379 milioni di euro erogati in regime di assistenza convenzionata e 1,7 milioni di euro in distribuzione diretta. Per la categoria degli Antipsicotici la spesa si distribuisce nelle due tipologie in circa 66 milioni di euro sulla prima e 155 milioni di euro sulla seconda. Infine per la categoria Litio  la spesa lorda complessiva in regime di assistenza convenzionata è stata di 3,6 milioni di euro e circa 58 mila euro per la distribuzione diretta.
 
Con riferimento all'anno 2015 il costo medio annuo per residente dell'assistenza psichiatrica, sia territoriale che ospedaliera, è pari a € 73,8. Per l'assistenza psichiatrica territoriale il costo complessivo ammonta a 3.517.005 (in migliaia di euro) invece per l'assistenza psichiatrica ospedaliera, la remunerazione teorica delle prestazioni di ricovero ospedaliero è nel 2015 pari a 222.507 (in migliaia di euro).
 
Alla data del 31 dicembre 2014 la dotazione complessiva del personale dipendente all'interno delle unità operative psichiatriche pubbliche risulta pari a 29.260 unità, di queste il 16,9% sono medici.
 
Risulta chiaro che Il sistema è particolarmente utile ai fini del monitoraggio dell'attività dei servizi, della quantità di prestazioni erogate, nonché delle valutazioni sulle caratteristiche dell'utenza e sui pattern di trattamento, inoltre rappresenta un valido supporto alle attività gestionali dei Dipartimenti di salute mentale (DSM) per valutare il grado di efficienza e di utilizzo delle risorse.
 

Le raccolte di dati da parte di Organismi internazionali quali Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Unione europea (UE) e Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economic (OCSE), sono diventate ormai sistematiche non solo per descrivere i profili delle Nazioni che a tali organismi aderiscono (vedi, ad esempio le periodiche pubblicazioni dei dati ATLASdell'OMS, COMPASS dell'UE, o "Health at a glance" dell'OCSE), ma anche in ragione del fatto che i più recenti Piani e Strategie globali per la salute mentale nel mondo prevedono valutazioni relative al loro recepimento e alla loro implementazione, basate su precisi indicatori che soltanto un sistema informativo integrato ed efficiente è in grado di supportare.

Scarica la Sintesi e l'intero 1° rapporto sulla salute mentale

Ulteriori dati e approfondimenti all'indirizzo http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_2_1.jsp?lingua=italiano&id=2550

Valenzano, 15 dicembre 2016

 

 


Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

 

 

Per scaricare il documento InnovaPuglia 2015 clicca qui (File Mb 4,5)

Calendario eventi

Prima Tappa Road Show del POR Puglia 2014-2020, Lecce 10 febbraio 2017




Piano industriale 2015 - 2017

Archivio Newsletter e news

InnovaPugliaNews è la newsletter informativa a cura del Servizio Comunicazione di InnovaPuglia. Per ricevere la Newsletter direttamente sul tuo desktop è necessario iscriversi al portale. Se non sei già un utente registrato clicca qui. Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare accedi alla pagina di archivio.

 Ricerca in tutto il portale 

Foto Video Slide