« Indietro

WIRED DIGITAL DAY: UN GRANDE SUCCESSO

 

 

Emiliano: "L'innovazione in Puglia è un sentimento e l'innovazione può determinare il destino di un territorio e trasformare le sue debolezze in punti di forza"


Conclusa la prima edizione pugliese e del Mezzogiorno del Wired Digital Day a Bari con oltre 450 iscritti, 100.000 utenti che hanno seguito la diretta streaming dell'evento e l'hashtag #WiredDigitalDay  che è stato twitter trend topic nella giornata di ieri.

Sul palco si sono avvicendati per tutta la giornata esperti che hanno animato il "giorno in diretta dal futuro".

La prima a intervenire nel Centro Congressi della Fiera del Levante è stata Anna Giunta, economista e ordinaria all'Università Roma tre, che ha parlato dei talenti dell'Italia e della dimensione delle imprese italiane come di un problema che ci continua  a vedere indietro, rispetto a Francia e Germania, e ancora di come la cosa pubblica abbia il dovere di finanziare l'innovazione sempre selezionando molto bene le priorità.

Riccardo Zecchina, fisico, professore ordinario alla Bocconi, ha spiegato cosa si intende oggi per intelligenza artificiale, di come il machine learning, il meccanismo di apprendimento automatico della macchina sia in grado di orientare decisioni e di generare intuito e dello stato della ricerca nel settore ad oggi. 

È stata poi la volta di Stefano Iacus, statistico dell'Università di Milano e fondatore di Voices from the blog che si occupa di 'sentiment analysys', che ha parlato delle opportunità dei Big Data, i numeri che producono valore, ma anche dei rischi a loro connessi.

Massimo Canducci, di Engeneering, professore delle soft skill all'Università di Pavia, ha fatto un quadro dei cambiamenti prodotti dalla digitalizzazione del Paese e di come fare per assecondarli in maniera che producano vantaggi e non rischi.

Visto che tutti relatori avevano chiesto alla politica di avere un ruolo attivo nel governo dei processi di innovazione, Federico Ferrazza, direttore di Wired Italia ha girato la domanda a Michele Emiliano e gli ha chiesto quali fossero le azioni politiche che in questi anni hanno permesso alla Puglia di ricoprire il ruolo di leader che oggi può vantare. Il Presidente della Regione Puglia  ha risposto che: "in Puglia il cammino dell'innovazione non é semplicemente un punto di un programma elettorale. È un'idea  stessa che questa regione da tanti anni persegue. Noi continuiamo a ragionare così: Sappiamo  che i nostri limiti possono essere superati solo grazie ad un pensiero collettivo basato  sulla partecipazione e su visioni ampie che uniscono la società, anziché segmentarla e dividerla".

Simona Macellari,  del Blockchain Lab Network, si è inoltrata in un settore, quello del Blockchain e delle criptovalute che, ha detta di molti, segneranno "la rivoluzione della finanza".  

Nel pomeriggio i lavori sono ripresi dopo la pausa pranzo con un dibattito sul tema delle trasformazioni digitali e delle modifiche delle competenze al tempo dell'industria 4.0. Roberto Bianco di Confindustria Bari BAT, Gianvito Lanzolla, in diretta dall'University of London, Andrea Lasagna di Fastweb S.p.A. e Massimiliano Ventimiglia, H-Farm education, si sono interrogati sulle difficoltà da superare e su quali siano i cambiamenti necessari per rispondere alla crescente domanda di nuove competenze.

In video conferenza Loredana Capone, assessore al turismo della Regione Puglia, ha portato un saluto al dibattito su "Turismo 4.0: il turismo di oggi, i viaggiatori di domani", dove Martha Friel, dell'Università IULM e Armando Peres, dell'OCSE hanno affrontato il tema della disintermediazione, o meglio nuova intermediazione, del settore e di come questo possa mutare un settore produttivo così importante per la Puglia.

Scenari fantascientifici sono stati illustrati da Matteo Cerri, neurofisiologo dell'Università di Bologna, parlando di ibernazione e della possibilità, ormai attuale, di utilizzarla come tecnica in medicina per migliorare la cura, ad esempio per i pazienti colpiti da ictus.

E sempre di medicina si è parlato con Lorenzo De Michieli, esperto di robotica dell'Istituto Italiano di tecnologia, ad esempio di come esoscheletri e arti robotici  possano aiutare i disabili a recuperare le loro funzionalità, e con Antonio Moschetta, ricercatore AIRC dell'Università Di Bari, che ha parlato di nutrigenomica e di come alcuni alimenti possano ad esempio accendere o spegnere geni e migliorare la risposta alle cure dei pazienti. 

Le due sessioni che hanno concluso la giornata hanno dato la parola alle start up e alle imprese pugliesi champion di innovazione che hanno spiegato le ragioni del proprio successo avvalendosi di una parola chiave.

Raffele Piemontese, assessore alle Politiche giovanili e Cittadinanza sociale della Regione Puglia, ha introdotto i pitch di presentazione di Innovative Solutions, Tactile Robots, La Scuola Open Source, Coop Rehardwareing,Fluctomation, Mindesk, New Gluten World, Vinoled. Alcune di esse si sono avvalse di strumenti di incentivazione regionale legati alle politiche giovanili, incluso l'ultimo bando Pin. 

Michele Mazzarano, assessore allo Sviluppo economico, per introdurre le imprese innovative ha parlato delle misure di incentivazione per l'innovazione che in Puglia sono chiave di successo: Contratti di Programma e i Pia, gli aiuti per le imprese innovative e tanti altri interventi fino all'ultimo arrivato, TecnoNidi, per le start up tecnologiche. A seguire The Qube, Item Oxygen - La Stazione Dell'innovazione, The Piranesi Experience, Roboze, Archiproducts, Macnil Gruppo Zucchetti hanno raccontato la loro esperienza.

La giornata si è conclusa con un'altra eccellenza pugliese, due esponenti di spicco della scuola di jazz, il pianista Mirko Signorile e il sassofonista Raffaele Casarano, il ‘Medina live' jazz duo, che,  grazie alla collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese hanno suonato per gli ospiti.  

Wired Digital Day è stata portata a Bari, per la prima volta nel Mezzogiorno, dalla Regione Puglia con la collaborazione di ARTI - Agenzia regionale per la tecnologia e l'innovazione e InnovaPuglia e Puglia Sviluppo.

Puoi vedere la registrazione degli interventi sulla pagina facebook di Wired Digital Day all'indirizzo https://www.facebook.com/events/124996204863740/?active_tab=discussion

Valenzano, 6 dicembre 2017.

 

 


Il portale di InnovaPuglia offre un quadro sull'innovazione ICT (Information Communication Technology) in Puglia. Per rimanere sempre aggiornati è possibile iscriversi  al portale e al servizio di distribuzione della newsletter e ricevere, direttamente sul proprio desktop, informazioni su servizi, linee guida, normative, gare, ed eventi. Buona navigazione. La Redazione

 

 

Per scaricare il documento InnovaPuglia 2015 clicca qui (File Mb 4,5)

Calendario eventi

WIRED DIGITAL DAY




Piano industriale 2015 - 2017

Archivio Newsletter e news

InnovaPugliaNews è la newsletter informativa a cura del Servizio Comunicazione di InnovaPuglia. Per ricevere la Newsletter direttamente sul tuo desktop è necessario iscriversi al portale. Se non sei già un utente registrato clicca qui. Per ricercare un numero precedente della newsletter o una notizia in particolare accedi alla pagina di archivio.

 Ricerca in tutto il portale 

Foto Video Slide